Dalla Lombardia

19

set

2017

Presidi per le nuove malattie rare esenti

Integrazione disposizioni attuative nuovi LEA

La Delibera di Giunta Regionale n. 7063 dell’11 settembre 2017 approva i criteri per individuare i presidi per le nuove malattie rare esenti previste dal DPCM del 12 gennaio 2017 sui Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Le certificazioni ai fini dell’esenzione per tali malattie potranno essere rilasciate dagli specialisti dei presidi della rete regionale malattie rare dal 15 settembre 2017.

1

set

2017

Presa in carico paziente cronico e/o fragile

Ulteriori disposizioni

Ad integrazione della d.g.r. n. 6551/2017, il 3 agosto 2017 la Giunta di Regione Lombardia ha approvato la delibera n. 7038 che illustra ulteriori indicazioni operative per la procedura di valutazione della idoneità dei gestori, co-gestori e degli erogatori da parte delle ATS di competenza territoriale in merito alla presa in carico del paziente cronico e/o fragile. L’idoneità viene attribuita in caso risulti sufficiente e adeguata la valutazione dell’assetto accreditato delle strutture in riferimento alle prestazioni ed alle corrispondenti branche specialistiche per le attività di laboratorio analisi e delle restanti prestazioni di specialistica ambulatoriale.

19

lug

2017

Prime disposizioni attuative L.E.A.

Livelli Essenziali di Assistenza

La Giunta di Regione Lombardia il 30 giugno 2017 ha approvato la Delibera n. 6800 con le prime disposizioni attuative del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 gennaio 2017 relativamente alla definizione e all’aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Negli allegati A e B sono elencate rispettivamente le malattie croniche e invalidanti e le malattie rare per cui è previsto il diritto all’esenzione dalla partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie in riferimento ad esse.
12345678910Ultimo

Nazionale

28

giu

2017

Sollecitato il Ministero sull'alta complessità

Proposta di revisione dell’elenco dei DRG di alta specialità

Il Presidente nazionale, Gabriele Pelissero, ha segnalato al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il problema riguardante l’adeguamento delle prestazioni di alta specialità, previsto dalla legge 28/12/2015, n.208, co.574. La richiesta nasce dalla considerazione che, con ogni evidenza, alcuni gruppi di prestazioni, come ad esempio quelli di emodinamica e di chirurgia bariatrica, richiedono un’alta complessità di cura e di supporto tecnologico, per i quali quindi si ritiene urgente l’inserimento nell’elenco delle prestazioni di alta specialità, anche per consentire lo smaltimento di liste d’attesa, non di rado consistenti, presenti nelle strutture in molte Regioni.

22

giu

2017

Miliardi sprecati per l'incapacità dei manager della sanità pubblica

Dichiarazioni riportate dall'Ansa del Ministro della Salute

"Oggi miliardi vengono sprecati e buttati dalla finestra per l'incapacità dei manager della sanità pubblica, mentre il correttivo alla riforma Madia, che è l'ultimo passaggio per la riforma delle nomine dei manager nella sanità, è in Consiglio dei Ministri fermo da quattro settimane". Lo ha detto il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenendo all'assemblea pubblica di Farmindustria. "Spero - ha affermato - che possa essere calendarizzato il prima possibile; abbiamo già la commissione insediata da quali un anno, ed il nuovo albo dei manager deve partire ad ottobre".

13

giu

2017

Verso una "manutenzione straordinaria” del nostro SSN

La rivista specializzata Edisef intervista il Presidente nazionale Gabriele Pelissero

In generale, è diventato necessario procedere a una “manutenzione straordinaria” del nostro SSN. Bisognerà far crescere l’abilità delle strutture ospedaliere nel fare di più e meglio con meno, riuscendo così a liberare risorse oggi bloccate. Questo per poter investire in servizi, personale e tecnologia. Una maggiore trasparenza dei bilanci, inoltre, aiuterebbe a misurare il livello di efficienza delle diverse strutture all’interno del pubblico e tra strutture pubbliche e private accreditate. 

8

giu

2017

Alla ricerca di professionisti della sanità

Online il progetto AiopJob: la banca dati per trovare lavoro in sanità, a disposizione di 500 ospedali e case di cura

Siamo lieti di comunicarVi che la Sede nazionale ha realizzato il progetto AiopJob, già on line sul sito www.aiop.it, a disposizione degli associati. Si tratta di una banca dati di CV di medici, professionisti sanitari e amministrativi disponibili a lavorare nelle strutture Aiop.
Abbiamo notato, infatti, negli ultimi tempi, una costante crescita di richieste di professionisti pervenute alla Sede nazionale, che meritava una risposta organizzata, facilmente fruibile. Abbiamo dedicato quindi gli ultimi mesi alla promozione del progetto AiopJob nelle scuole di specializzazione e sulle principali riviste del settore.

1

giu

2017

Dm 70 troppo rigido, è tempo di cambiare

Stop a criteri troppo rigidi: interventi da modulare in base ai singoli casi

Il Dm 70 rappresenta il più recente tentativo di riorganizzazione della rete ospedaliera nazionale con l'individuazione di criteri omogenei in tutto il territorio. L'intento del legislatore non può che risultare condivisibile: imprimere una spinta alla qualità e all'efficienza alle articolazioni regionali del sistema sanitario. Se l'accordo sui principi è naturale il D.M. 70 continua a suscitare ampie perplessità, sia nel metodo sia nel merito, per la sua rigidità e per la sua concezione centralista, per la tendenza a limitare l'autonomia regionale e le scelte di cura dei cittadini e per il fatto che non favorisce il pluralismo degli erogatori, con una visione particolarmente penalizzante per le piccole strutture ospedaliere di diritto privato.
RSS
12345678910Ultimo