Dalla Lombardia

10

ott

2017

Nuove tecnologie nella riabilitazione neuropsicologica

Primo convegno Arsop Psicologi

Giovedì 19 ottobre 2017 alle ore 14.00 presso l'Aula San Raffaele dell'Irccs Ospedale San Raffaele di Milano si svolgerà il primo convegno nazionale Arsop Psicologi dal titolo "Le nuove tecnologie nella riabilitazione neuropsicologica". Oltre al Presidente Arsop Sandro Iannaccone che aprirà i lavori del workshop, interverranno Jubin Abutalebi e Gabriele Baud Bovy della Facoltà di Psicologia, Università Vita-Salute San Raffaele; Maria Cotelli dell'Irccs Centro San Giovanni Di Dio - Fatebenefratelli di Brescia; Margherita Bechi, Federica Alemanno e Elise Houdayer dell'Irccs Ospedale San Raffaele; Paola Ortelli - Ospedale Classificato Moriggia Pelascini, Gravedona; Marco Sandrini della Casa di Cura Privata del Policlinico di Milano.

29

set

2017

Cartella tecnica radiologica

Istituto Clinico Mater Domini

L’Activities Report (Cartella Tecnica Radiologica) è uno strumento attualmente in uso in Humanitas Mater Domini dai tecnici sanitari di radiologia medica, e rappresenta una novità in ambito radiologico. L’attuale versione dell’Activities Report è stata approvata dal Comitato Centrale della Federazione Nazionale dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica “come strumento da utilizzarsi su territorio nazionale”.

26

set

2017

Corso Ecm Neurologia e Neuropsicologia

Casa di Cura Villa Esperia

Sabato 7 ottobre si svolgerà un corso Ecm presso la Casa di Cura Villa Esperia a Godiasco Salice Terme (Pavia) dal titolo "Neurologia e Neuropsicologia: tra diagnosi e riabilitazione". Il corso è rivolto alla figura professionale del Medico Chirurgo (discipline: Neurologia, Medicina Generale) e dello Psicologo (discipline: Psicologia, Psicoterapia) e darà diritto a 6 crediti formativi.
12345678910Ultimo

Nazionale

30

mar

2017

Risolta la questione dei medici della sanità pubblica in pensione

La risposta del sottosegretario Davide Faraone

L’intesa delle Regioni e PP.Aut. del 29 settembre 2016 aveva destato non poche preoccupazioni, poiché, quasi a chiosa di un accordo riguardante la regolazione dei flussi finanziari connessi alla mobilità degli assistiti tra le Regioni per gli anni 2014 - 2015, si affrontava il tema dell’occupazione dei medici pubblici in quiescenza nel settore privato: “Impegno comune delle Regioni deve essere quello di affrontare il tema dei professionisti collocati a riposo e che nel pubblico non possono più esercitare l’attività e che hanno trovato ampio spazio nel settore privato, anche accreditato, le cui prestazioni restano comunque a carico del settore pubblico.

23

mar

2017

Autonomia dei medici riuniti in associazione

Gli effetti sugli indici di subordinazione

Con la sentenza del 22 marzo 2017 la Corte torna a pronunciarsi sui requisiti del rapporto libero-professionale, affrontando il caso di un medico di guardia ginecologica che rivendicava nei confronti di una clinica romana il rapporto di lavoro subordinato sul presupposto che la guardia medica fosse stata diretta dal direttore sanitario e daicoordinatori dipendenti della Casa di cura, che la prestazione fosse stata continuativa, il compenso fisso, con pieno inserimento nell’organizzazione aziendale.

16

mar

2017

Il turismo sanitario. Nuova frontiera per l'ospedalità privata italiana

Intervista ad Ettore Sansavini

Esiste un impianto normativo a livello europeo che trovi una reale rispondenza in concreti flussi di pazienti in area Schengen ed extra-Schengen?
L’impianto normativo esiste ed è la premessa di qualsiasi ragionamento, sicuramente. Tuttavia, l’articolazione della mobilità attiva a livello internazionale nei modelli sanitari UE così come è stata definita dal DM Salute 31 dicembre 2007 consente di rilevarne una portata, al momento, modesta dal punto di vista fattuale. La materia è ben trattata nei suoi aspetti generali nella pubblicazione “Mobilità Sanitaria” dell’Agenas .

10

mar

2017

Il ddl Gelli definitivamente approvato

Fra (poche) luci e (molte) ombre

La definitiva approvazione del Ddl Gelli pone la parola fine (ma non conclude) una vicenda che ha ormai molti anni alle spalle. L’idea di fondo, sviluppata con grande riservatezza in ambito governativo, affiora in una prima proposta nella seconda metà del 2015, con la dichiarata ambizione di affrontare in modo organico il problema del grande, e crescente, contenzioso penale e civile che minaccia di soffocare la sanità con un crescendo di spese e di accuse che sembra inarrestabile.

2

mar

2017

La clinica Candela di Palermo compie 110 anni

Sabato 25 febbraio 2017, per i 110 anni della fondazione della clinica Candela di Palermo, è stato presentato, nella splendida cornice di Villa Bordonaro, un elegante volume, nel quale è ricostruita la storia della clinica privata più antica d'Italia. Nel corso di una cerimonia, alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il Ministro della salute Beatrice Lorenzin, il Ministro degli Esteri Angelino Alfano, il Presidente della Regione Rosario Crocetta, l'Assessore regionale....

RSS
12345678910Ultimo